PROGETTI

Combattere la “sindrome di fragilità omeostatica” dell’invecchiamento

Il nostro progetto di ricerca, guidato dal prof. Antonio Sica, indaga i meccanismi chiave che preservano i processi fisiologici che garantiscono l’integrità delle funzioni biologiche.

La malattia del Parkinson - Prof. Alberto Albanese

Ricerchiamo per studiare gli indicatori precoci del Parkinson, sperimentare nuovi farmaci e classificare i diversi tipi della malattia. In Humanitas abbiamo tre progetti dedicati al Parkinson, tutti mirati a intervenire il prima possibile sulla patologia e rallentarne la progressione.

Prognosi e terapia neuroriabilitativa dopo un ICTUS - Dott. Marco Grimaldi

Ricerchiamo per utilizzare la Risonanza Magnetica Nucleare non solo per diagnosticare l’ictus, ma anche per monitorarne il decorso. Avremo così in mano informazioni preziose per valutare il livello di recupero del paziente e quindi impostare una terapia farmacologica su misura.

Screening precoce per la Leucemia Mieloide - Dott.ssa Marianna Rossi

Ricerchiamo per sviluppare particolari test di screening per individuare in anticipo la malattia prima che si manifesti attraverso i sintomi o identificare le anomalie molecolari che la provocano. Così potremo non solo scegliere il trattamento più adatto a ogni paziente ma anche definire strategie di prevenzione più efficaci.

Stampa 3D della colonna vertebrale per la pianificazione preoperatoria - Dott. Michela Matteoli

Ricerchiamo per sviluppare avanzate tecniche di stampa 3D in grado di riprodurre un modello fisico realistico della colonna vertebrale. Ciò permetterà all’equipe medica di pianificare al meglio l’intervento prima di entrare in sala operatoria, valutando le diverse opzioni chirurgiche e riducendo al minimo le complicanze.

Terapie per l’insufficienza cardiaca - Dott.ssa Cristina Panico

Ricerchiamo per capire il legame tra il sistema immunitario e lo sviluppo dello scompenso cardiaco. Un innovativo fronte di ricerca, che ci permetterà di scegliere terapie più mirate e personalizzate per curare una delle malattie più diffuse in Occidente.